SOLIDARIETA PER IL VENEZUELA, SERATA DI BENEFICENZA A CORATO

Imagen_Nosotros

In tanti hanno preso parte alla serata di beneficenza eno-gastronomica organizzata dal Centro Italo Venezuelano a sostegno del programma "Pentole solidali"

Francesca Maria Testini

Erano in tanti ieri a mostrare solidarietà al Venezuela in occasione di una bella serata di beneficenza eno-gastronomica organizzata dal Centro Italo Venezuelano. Quando le bandiere uniscono c’è solidarietà per una nazione, per un popolo come quello del Venezuela dalla storia controversa e strettamente intrecciata alla nostra.

Quando i colori delle bandiere non dividono, ma, nella loro diversità e bellezza, soprattutto se son piccole e sventolano, riuniscono persone, si fa festa, si sta insieme, si tessono relazioni, si sorride, si ascolta bella musica canticchiandola o ballando o mentre si assaporano cibi tipici di due paesi come l’Italia e il Venezuela.

Ecco lo spirito e la sintesi della manifestazione musicale ed eno-gastronomica tenutasi nello spiazzale dinanzi la chiesa di San Giuseppe a sostegno del programma “Pentole solidali” (mense per i poveri).

«La sensibilizzazione agli aiuti al Venezuela passa per la promozione della cultura venezuelana, dei sapori e della musica», ha dichiarato la presidente del Centro Italo Venezuelano professoressa Rosa Anna Agatino soddisfatta della buona riuscita dell’evento cha visto la partecipazione di molti coratini (circa 150 piatti sono stati consumati!) e di un gruppo di italo-venezuelano della città di Bitritto.

«In occasione di una festa venezuelana organizzata a Bitritto – ha spiegato la prof.ssa Agatino – abbiamo conosciuto la cantante venezuelana Ysco Cumache che stasera abbiamo invitato ad essere con noi. Con la sua voce ci ha emozionato e ha reso unica questa serata».

«Se questo può essere un granellino di sabbia per aiutare il mio paese di origine – ha dichiarato la cantante Cumache – lo faccio con molto piacere».

Prodotti tipici venezuelani (empanadas e teque?os) accanto a mozzarelline e focaccine in un unico piatto e la musica in piazza a cura della cantante venezuelana e il dj coratino Mkeal da condividere con amici “metà coratini e metà venezuelani”, per sostenere la raccolta fondi “Riempiamo le pentole”.

Finalizzata ad aiutare la Caritas insieme all’Associazione onlus “Venezuela: piccola Venezia” che con le “Pentole solidali” vogliono sfamare migliaia e migliaia di persone indigenti che vivono in Venezuela, la raccolta fondi si serve della piattaforma www.gofundme.com/llenemoslasollas .

Per contribuire mostrando concreta solidarietà al Venezuela occorre collegarsi al sito  e donare in maniera libera, anonima e trasparente, sapendo che con solo 1€ si garantiscono 2 piatti di cibo, con 15 € si assicura a un bambino una giusta nutrizione per 1 mese e con 50 € si cucina per 100 persone.

Articolo originale pubblicato su: http://www.lostradone.it/musica-sapori-solidarieta-al-venezuela/